Grazie alla collaborazione scientifica con il Prof. Ing. Paolo Riva, Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni e titolare dei corsi di Costruzioni in Zona Sismica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bergamo, possiamo vantarci di aver maturato una grande esperienza in ambito ingegneristico.

Avvalendoci della collaborazione di tecnici preparati e regolarmente iscritti ai rispettivi Ordini o Collegi di appartenenza, possiamo occuparci di diversi aspetti ingegneristici; dalle costruzioni, alle indagini strutturali, architettoniche e meccaniche.

Alcuni esempi.

Progettazione di manufatti e infrastrutture destinati all'uso civile sviluppando lo studio nei relativi ambiti d’interesse: edili, geotecnici, infrastrutturali, strutturali, urbanistici.

Calcoli ed analisi strutturali di edifici ed infrastrutture con lo scopo di determinare la distribuzione delle forze interne o delle tensioni, delle deformazioni e degli spostamenti, nell'intera struttura o in una parte di essa;

Analisi di vulnerabilità sismica al fine di valutare la predisposizione di una costruzione a subire danneggiamenti e crolli nello stato in cui si trova e proporre soluzioni migliorative il meno invasive possibili ed economicamente vantaggiose;

Certificati di idoneità statica che permetta di identificare se la struttura è conferme con le normative vigenti e/o con le normative dell’epoca di costruzione dell’immobile;

Verifiche al fuoco al fine di valutare il tempo che trascorre dall'inizio dell’incendio al crollo della struttura al fine di ottenere il rilascio del certificato di prevenzione incendi (CPI), ossia l’attestato che certifica il rispetto della normativa prevenzione incendi e quindi certifica la sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio.

Studio della meccanica dei continui che permette di effettuare simulazioni ingegneristiche. Tali strumenti riproducono un banco di prova vero e proprio, dove il pezzo meccanico può subire sollecitazioni statiche o dinamiche, può deformarsi o subire una variazione di temperatura.

Services

Perizie Immobiliari

In un mercato immobiliare caratterizzato da scarsa trasparenza il valore aggiunto offerto dalle perizie immobiliari sta nell’indipendenza della stima

Progettazione Architettonica

Insieme a te ci poniamo come obiettivo quello di gestire l’intero processo che porta alla produzione di un’architettura di qualità

Pratiche Prevenzione Incendio

Presentazione pratiche antincendio ai VV.F. e assistenza al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI). Tecnici abilitati ti seguiranno per ogni tua necessità.

Consulenze Tecniche

Effettuiamo consulenze tecniche nei processi civili legate a degrado di strutture in c.a., dissesti causati da cedimenti e/o da eventi eccezionali, adeguamenti sismici, problemi relativi a vibrazioni e problemi statici in genere.

Progettazione Opere Strutturali

Studieremo il progetto in ogni sua parte e partendo dalle tue esigenze, ti aiuteremo a definire le soluzioni applicabili e ti proporremo eventuali alternative.

Studio Meccanica dei Continui

Miglioramento della progettazione mediante simulazione di problemi strutturali e termici complessi

Le ultime notizie del BLOG

NTC 2018 costruzioni

NTC 2018. Nuove norme tecniche per le costruzioni: Capitolo 8 – Edifici esistenti

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove norme tecniche per le costruzioni (NTC 2018). Come cambia lo studio sugli edifici esistenti (cap.8)? Sicuramente è possibile definire un’importante considerazione “non scritta”. Il 20 febbraio è una data importante per il mondo ingegneristico. Sono state pubblicate infatti le nuove norme tecniche per le costruzioni (non ancora pubblicata, invece, la Circolare esplicativa, comunque attesa a breve). Questo articolo ha come obiettivo focalizzare l’attenzione su uno dei capitoli più corti, ma più importanti delle NTC: IL CAPITOLO 8, COSTRUZIONI ESISTENTI. Come di consueto, non entro nella descrizione specifica di ciò che la norma (in questo caso NTC 2018) definisce da un punto ingegneristico, ma cercherò di sintetizzare gli aspetti più rilevanti che vengono trattati. Nel capitolo 8 vengono definite le diverse tipologie di intervento possibili sugli edifici esistenti. Nello specifico si parla di: interventi locali, interventi di miglioramento e interventi di adeguamento. Questa diversificazione era […]

recupero sottotetti regione lombardia

Recupero sottotetti e seminterrati in Lombardia.

Regione Lombardia c’è. Niente BONUS per il recupero di sottotetti e seminterrati ma sconti e deroghe normative. Il 2017 è stato un anno importante per la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente in Lombardia. Infatti, sono state approvate due leggi (LR15/2017 e LR7/2017) che definiscono le “linee guida” per il recupero dei sottotetti e dei seminterrati. In realtà la tematica relativa al recupero dei sottotetti era già normata (Capo I) dalla LR12/2005 per il governo del territorio. Vediamo di seguito le principali tematiche trattate dalle leggi sopra citate. Recupero sottotetti Come detto la prima normativa che ha affrontato la tematica dei sottotetti è la LR12/2005. Senza entrare nel dettaglio di ciò che viene definito nella suddetta normativa, la LR15/2017 lascia sostanzialmente immutate le regole vigenti (nello specifico ad esempio viene confermato il recupero ai soli fini abitativi, la necessità di rispettare una serie di requisiti igienico-sanitari, come ad esempio l’altezza media […]

sisma bonus

Sisma Bonus. Incentivi statali per la prevenzione sismica degli edifici esistenti

“Interessante strumento per valutare gli edifici esistenti nell’ottica di una maggiore sicurezza” È stato confermato da poco, così come per il Bonus Mobili e ristrutturazioni (VEDI ARTICOLO), che fino al 2021 (almeno per il momento) è possibile beneficiare del Sisma Bonus. Vediamo in cosa consiste. È utile sottolineare fin da subito che CHIUNQUE può fruire di tale Bonus, infatti la possibilità di usufruirne deriva dalla TUA AZIONE VOLONTARIA sulla base di una necessità semplice, ma allo stesso tempo non immediata da capire: LA SICUREZZA. Se decidi di intraprendere questa strada, lo Stato ti premia con “forti” incentivi. È oramai risaputo da tutti che, purtroppo, gran parte del patrimonio edilizio italiano non sia in grado di far fronte ad eventi sismici anche di non eccessiva intensità: solo dal 2005, infatti, tutto il territorio nazionale è considerato “sismico”. Questo ha portato a enormi danni per la collettività, sia in termini di perdite […]

Guarda tutte le notizie