NTC2018

NTC2018: Come eseguire correttamente le verifiche allo SLD (Cap. 7.3.6.)

Pubblicato il Pubblicato in costruzioni

È oramai da un anno che sono state pubblicate le nuove norme tecniche NTC2018. La tabella Tab.7.3.III contiene un’indicazione che può condurre a verifiche di resistenza (sulle strutture aventi CU III e IV) che possono risultare “particolari”. Ecco come considerarle in maniera corretta. Chiunque si occupi di progettazione strutturale si è dovuto interfacciare con il Cap. 7 delle Norme Tecniche Costruzioni. La valutazione sismica delle strutture deve essere eseguita in termini di resistenza e di rigidezza come descritto proprio dal sopracitato capitolo. Apparentemente con il passaggio dalle NTC08 alle NTC18 sembra essere “sparito” il par.7.3.7.1 secondo cui “per costruzioni di classe III e IV, qualora si vogliano limitare i danneggiamenti strutturali in presenza di un terremoto, si deve verificare che il valore di progetto di ciascuna sollecitazione calcolato in presenza di azioni sismiche corrispondenti allo SLD ed attribuendo a η il valore di 2/3, sia inferiore al corrispondente valore della […]

NTC 2018 costruzioni

NTC 2018. Nuove norme tecniche per le costruzioni: Capitolo 8 – Edifici esistenti

Pubblicato il Pubblicato in costruzioni

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove norme tecniche per le costruzioni (NTC 2018). Come cambia lo studio sugli edifici esistenti (cap.8)? Sicuramente è possibile definire un’importante considerazione “non scritta”. Il 20 febbraio è una data importante per il mondo ingegneristico. Sono state pubblicate infatti le nuove norme tecniche per le costruzioni (non ancora pubblicata, invece, la Circolare esplicativa, comunque attesa a breve). Questo articolo ha come obiettivo focalizzare l’attenzione su uno dei capitoli più corti, ma più importanti delle NTC: IL CAPITOLO 8, COSTRUZIONI ESISTENTI. Come di consueto, non entro nella descrizione specifica di ciò che la norma (in questo caso NTC 2018) definisce da un punto ingegneristico, ma cercherò di sintetizzare gli aspetti più rilevanti che vengono trattati. Nel capitolo 8 vengono definite le diverse tipologie di intervento possibili sugli edifici esistenti. Nello specifico si parla di: interventi locali, interventi di miglioramento e interventi di adeguamento. Questa diversificazione era […]

recupero sottotetti regione lombardia

Recupero sottotetti e seminterrati in Lombardia.

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, Urbanistica

Regione Lombardia c’è. Niente BONUS per il recupero di sottotetti e seminterrati ma sconti e deroghe normative. Il 2017 è stato un anno importante per la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente in Lombardia. Infatti, sono state approvate due leggi (LR15/2017 e LR7/2017) che definiscono le “linee guida” per il recupero dei sottotetti e dei seminterrati. In realtà la tematica relativa al recupero dei sottotetti era già normata (Capo I) dalla LR12/2005 per il governo del territorio. Vediamo di seguito le principali tematiche trattate dalle leggi sopra citate. Recupero sottotetti Come detto la prima normativa che ha affrontato la tematica dei sottotetti è la LR12/2005. Senza entrare nel dettaglio di ciò che viene definito nella suddetta normativa, la LR15/2017 lascia sostanzialmente immutate le regole vigenti (nello specifico ad esempio viene confermato il recupero ai soli fini abitativi, la necessità di rispettare una serie di requisiti igienico-sanitari, come ad esempio l’altezza media […]

sisma bonus

Sisma Bonus. Incentivi statali per la prevenzione sismica degli edifici esistenti

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, Urbanistica

“Interessante strumento per valutare gli edifici esistenti nell’ottica di una maggiore sicurezza” È stato confermato da poco, così come per il Bonus Mobili e ristrutturazioni (VEDI ARTICOLO), che fino al 2021 (almeno per il momento) è possibile beneficiare del Sisma Bonus. Vediamo in cosa consiste. È utile sottolineare fin da subito che CHIUNQUE può fruire di tale Bonus, infatti la possibilità di usufruirne deriva dalla TUA AZIONE VOLONTARIA sulla base di una necessità semplice, ma allo stesso tempo non immediata da capire: LA SICUREZZA. Se decidi di intraprendere questa strada, lo Stato ti premia con “forti” incentivi. È oramai risaputo da tutti che, purtroppo, gran parte del patrimonio edilizio italiano non sia in grado di far fronte ad eventi sismici anche di non eccessiva intensità: solo dal 2005, infatti, tutto il territorio nazionale è considerato “sismico”. Questo ha portato a enormi danni per la collettività, sia in termini di perdite […]

bonus mobili

Bonus Mobili 2018 e Ristrutturazione

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, Urbanistica

Anche quest’anno è possibile beneficiare delle detrazioni legate al Bonus Mobili. Ma è necessario fare una ristrutturazione edilizia?! È da poco ufficiale che anche quest’anno è possibile beneficiare del Bonus Mobili. Ma in cosa consiste esattamente questo bonus? Il Bonus Mobili permette di usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ , destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione fino ad un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro. È fondamentale evidenziare, prima di qualsiasi altra cosa, quanto rimarcato precedentemente. Per poter usufruire del Bonus è NECESSARIO effettuare una ristrutturazione dell’immobile. Inoltre per poter avvalersi di tale agevolazione è NECESSARIO essere “soggetti all’Irpef”, pertanto chi ad esempio appartiene al regime dei minimi o a quello forfettario (due esempi per soggetti dotati di partita iva) e dunque è sottoposto al pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle […]

ristrutturazione bagno pratiche

Leggi urbanistiche e Agenzia delle Entrate.
Rifacimento del bagno di casa

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, Urbanistica

“Due mondi vicini, due mondi a volte distinti.” Ti sarà di certo capitato di imbatterti in tematiche legate a doppio filo al mondo “urbanistico-comunale” ed al mondo fiscale. Questi due mondi sono paralleli in quanto trattano le stesse problematiche, tuttavia a volte sembrano entrare in conflitto, ma molto spesso non è così. Vediamo di analizzare, ad esempio, un caso tipico che possa presentarsi: il rifacimento del bagno. Una delle agevolazioni previste dall’Agenzia delle Entrate è la detrazione del 50% per le ristrutturazioni di abitazioni e pertinenze (articolo 16-bis del Tuir e articolo 1, comma 139, legge 147/2013). Il rifacimento del bagno (comprese le tubature e il massetto) è sicuramente manutenzione straordinaria (in accordo all’articolo 3, comma 1, lettera b) del Dpr 380/2001) e come tale beneficia della detrazione. La semplice sostituzione dei sanitari e del rivestimento del bagno (senza intervenire sull’impianto idraulico e le tubature), invece, è definibile come manutenzione […]