bonus mobili

Bonus Mobili 2018 e Ristrutturazione

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, Urbanistica

Anche quest’anno è possibile beneficiare delle detrazioni legate al Bonus Mobili. Ma è necessario fare una ristrutturazione edilizia?! È da poco ufficiale che anche quest’anno è possibile beneficiare del Bonus Mobili. Ma in cosa consiste esattamente questo bonus? Il Bonus Mobili permette di usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ , destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione fino ad un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro. È fondamentale evidenziare, prima di qualsiasi altra cosa, quanto rimarcato precedentemente. Per poter usufruire del Bonus è NECESSARIO effettuare una ristrutturazione dell’immobile. Inoltre per poter avvalersi di tale agevolazione è NECESSARIO essere “soggetti all’Irpef”, pertanto chi ad esempio appartiene al regime dei minimi o a quello forfettario (due esempi per soggetti dotati di partita iva) e dunque è sottoposto al pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle […]

ristrutturazione bagno pratiche

Leggi urbanistiche e Agenzia delle Entrate.
Rifacimento del bagno di casa

Pubblicato il Pubblicato in Fiscale, Urbanistica

“Due mondi vicini, due mondi a volte distinti.” Ti sarà di certo capitato di imbatterti in tematiche legate a doppio filo al mondo “urbanistico-comunale” ed al mondo fiscale. Questi due mondi sono paralleli in quanto trattano le stesse problematiche, tuttavia a volte sembrano entrare in conflitto, ma molto spesso non è così. Vediamo di analizzare, ad esempio, un caso tipico che possa presentarsi: il rifacimento del bagno. Una delle agevolazioni previste dall’Agenzia delle Entrate è la detrazione del 50% per le ristrutturazioni di abitazioni e pertinenze (articolo 16-bis del Tuir e articolo 1, comma 139, legge 147/2013). Il rifacimento del bagno (comprese le tubature e il massetto) è sicuramente manutenzione straordinaria (in accordo all’articolo 3, comma 1, lettera b) del Dpr 380/2001) e come tale beneficia della detrazione. La semplice sostituzione dei sanitari e del rivestimento del bagno (senza intervenire sull’impianto idraulico e le tubature), invece, è definibile come manutenzione […]